Il Club – Statuto

STATUTO MMC

..

Art. 1) Il Mediolanum Modelling Club di seguito indicato come MMC per brevità, è un’associazione senza scopo di lucro, il cui intento è quello di favorire, attraverso l’interazione dei soci, lo svolgimento dell’attività modellistica e di ricerca storica. E’ altresì fine del MMC favorire i contatti dei propri soci con quelli di altri Club o di Associazioni similari comunque denominate, al fine di favorire lo scambio di informazioni ed esperienze è, più in generale, stabilire e/o rinsaldare vincoli di amicizia e collaborazione.

.

Art. 2) L’iscrizione al MMC è soggetta al gradimento di almeno i due terzi dei soci esistenti ed è aperta a tutti, con l’obbligo, per i minorenni, del consenso scritto di chi esercita la potestà genitoriale o la funzione di tutore. L’iscrizione al MMC avviene tramite la compilazione del modulo di iscrizione in tutte le sue parti. La quota di iscrizione al MMC è stabilita in 50€ (Cinquanta euro) da versare in due rate: la prima a Gennaio e la seconda a Settembre. La quota associativa viene stabilita durante l’Assemblea Ordinaria di inizio anno. L’iscrizione, una volta accettata, è valida per un anno solare e va confermata ogni inizio anno tramite il pagamento della quota associativa (1’ rata). La revoca dell’iscrizione può avvenire in qualsiasi momento da parte dell’interessato senza nessun addebito e con un preavviso di un mese. L’iscrizione può essere revocata a giudizio insindacabile dell’Assemblea dei Soci che la deve deliberare con la maggioranza di almeno i due terzi dei soci esistenti al momento. L’iscrizione da diritto a ricevere il seguente materiale: tessera di riconoscimento e pin con logo del Club da portare sugli indumenti.

.

Art. 3) Tutti i soci hanno pari diritti e pari doveri, in particolare per ciò che concerne l’obbligo di rispettare il presente Statuto.

.

Art. 4) L’assemblea dei soci è l’organo supremo del Club. Si può partecipare all’assemblea sociale anche mediante delega, ma ogni socio non potrà rappresentare più di due soci, oltre se stesso.

.

Art.5) I comportamenti scorretti nei confronti dei soci, del Club o di terzi non sono ammessi. Chi dovesse rendersi responsabile di atti riprovevoli dovrà essere diffidato dal ripeterli in futuro. In caso di recidiva o di atto particolarmente grave (è comunque atto particolarmente grave qualunque atto che concretizzi un reato) il socio potrà essere espulso con decisione assunta da almeno due terzi della totalità dei soci. In ogni caso al socio incolpato dovrà essere assicurato l’esercizio del diritto di difesa e nessuna misura potrà essere adottata nei suoi confronti se prima non gli sia stata data concreta possibilità di difesa.

.

Art. 6) L’assemblea dei soci assume tutte le decisioni necessarie al buon andamento del Club. Le decisioni si intendono assunte se approvate dalla maggioranza dei soci presenti in assemblea, di persona o per delega, purchè sia presente o rappresentata almeno la metà del totale dei soci. In caso di perfetta parità dei voti prevale il voto del Presidente, se presente o, nell’ordine, del Vice Presidente ovvero del Tesoriere. Se tali organi non sono presenti di persona ma per delega il voto così rilasciato si intende soltanto come voto ordinario. L’Assemblea può vincolare gli organi sociali a particolari modalità di esecuzione delle delibere assembleari. In mancanza di vincoli le decisioni dell’Assemblea saranno eseguite dagli organi sociali secondo i principi di correttezza e buona fede e con l’uso della comune diligenza. Sarà cura del Segretario tenere la minuta della riunione.
L’Assemblea elegge a voto segreto i propri organi. L’assunzione degli incarichi è volontaria e potranno essere votate soltanto le persone che hanno manifestato disponibilità all’elezione. Non sono eleggibili né elettori i soci minorenni. Le cariche hanno durata annuale e sono gratuite, salvi il rimborso delle spese approvate e sostenute per conto del MMC. In considerazione dello spirito dell’associazione tutti i soci sono comunque tenuti a collaborare, nei limiti delle loro possibilità, con gli organi statutari per il buon andamento del Club. Eventuali dimissioni dall’incarico vanno comunicate in tempo utile per dar modo ai soci di provvedere alla sostituzione e comunque con almeno un mese di anticipo. Le funzioni dell’organo cessato improvvisamente dall’incarico saranno assunte provvisoriamente da quelli in carica (secondo la ripartizione che questi ultimi decideranno) fino alla sostituzione, da parte dell’Assemblea dei soci, dell’organo vacante. Di tali fatti dovrà essere data immediata comunicazione, anche per le vie brevi, agli altri soci

.

Art. 7) Sono organi del MMC, oltre all’Assemblea dei soci, il Presidente, il Vice Presidente, il Tesoriere, il Segretario e i Consiglieri .

.
Il Presidente: rappresenta il Club nei confronti di tutti gli altri Club, Associazioni e di tutti i soggetti terzi ed è il responsabile dell’associazione; tiene i contatti con altre associazioni, enti, istituzioni, aziende; ha il recapito postale e telefonico dell’associazione. Esegue gli incarichi relativi al MMC affidatigli dall’Assemblea dei soci attenendosi alle decisioni assunte da quest’ultima e svolge tutte le attività all’uopo necessarie, richiedendo, ove necessario la collaborazione di uno o più soci. La sede legale dell’associazione è stabilita presso la residenza del Presidente, tuttavia, ove motivi di opportunità lo facciano ritenere preferibile, la sede legale del MMC può essere conservata anche presso il socio che non sia più Presidente se questi è d’accordo. In tal caso il socio che abbia nella sua disponibilità la sede legale del Club dovrà provvedere ad inoltrare senza indugio al Presidente in carica l’eventuale corrispondenza pervenuta. Il Presidente in carica può delegare altro socio, preferibilmente il Vice Presidente , per lo svolgimento di un singolo affare o gruppo di affari, salvo il dissenso espresso dalla maggioranza semplice dei soci, nel qual caso la delega dovrà essere ritirata.

.
Il Vice Presidente: affianca il Presidente nella gestione dell’associazione e lo sostituisce in caso di impedimento.

.
Il Tesoriere: tiene la contabilità del Club e la cassa. Deve poter documentare lo stato della contabilità e della cassa in qualsiasi momento, a richiesta di ogni singolo socio. Ogni socio ha diritto di prendere visione dei documenti contabili e di estrarne copia a sua cura.
Il Consigliere: è responsabile di uno dei settori modellistici creati e deve svolgere le attività a lui assegnate in concordanza con l’Assemblea dei soci; ha l’obbiettivo di sviluppare il settore di competenza sia internamente che esternamente al club
Eventuali altre cariche ritenute utili ed opportune potranno essere istituite dall’assemblea dei soci.
Ove opportuno e comunque per decisone dell’Assemblea, un solo socio potrà rivestire l’incarico di Tesoriere unitamente a quello di Presidente o di Vice Presidente.

.

Art. 8) L’attività sociale del Club si esplica per lo più durante le riunioni, prive di particolari formalità che si potranno tenere in qualsiasi luogo, con l’unico obbligo di essere portate a conoscenza di tutti affinché tutti possano partecipare.
Almeno una volta l’anno dovrà essere svolta l’Assemblea ordinaria dei soci per la nomina degli organi sociali, l’approvazione del bilancio consuntivo relativo all’anno solare passato e di quello preventivo relativo all’anno solare immediatamente successivo e la fissazione dell’entità della quota associativa annuale. Della data e della sede della riunione dovrà essere data comunicazione per iscritto da parte degli organi del MMC a tutti i soci, anche via e-mail o telefax, almeno trenta giorni prima della data prevista. Nei sette giorni successivi alla ricezione della comunicazione ogni socio potrà chiedere al Presidente che vengano inseriti nell’ordine del giorno ulteriori argomenti.
Nei sette ulteriori giorni successivi gli Organi del Club provvederanno con le stesse modalità a confermare ai soci il luogo e la data dell’assemblea ordinaria, comunicando altresì gli eventuali argomenti inseriti a richiesta nell’ordine del giorno.
Ulteriori assemblee straordinarie potranno essere richieste da un numero di soci pari ad almeno un quarto del totale, o dal Presidente e Vice Presidente, e dovranno essere indette con le stesse modalità dell’assemblea ordinaria.
I soci minorenni possono intervenire attivamente in assemblea, non possono votare e non sono conteggiati ai fini della validità dell’assemblea e delle delibere.

.

Art. 9) L’entità delle quote di iscrizione è stabilita di volta in volta nel corso dell’assemblea ordinaria sulla base del bilancio preventivo approvato. L’Assemblea potrà stabilire nel corso dell’anno, a fronte di impreviste esigenze, il versamento di un contributo integrativo della quota di iscrizione. Eventuali avanzi di cassa si aggiungono al bilancio dell’anno successivo. Il patrimonio dell’associazione è costituito unicamente dalle quote versate dai soci e dagli eventuali conferimenti di singoli, in danaro o in beni, mobili o immobili. Il mancato pagamento del contributo, sempre che questo sia previsto, è motivo di espulsione dal Club.

.

Art. 10) Il MMC non ha una durata nel tempo prefissata. Si scioglie per decisione unanime dell’assemblea, per il venir meno di un numero di soci inferiore a due, per la sopravvenuta impossibilità di realizzazione dello scopo associativo.
In caso di scioglimento l’eventuale avanzo di cassa, dedotte le spese impegnate e non saldate, è ripartito tra i soci in parti uguali a titolo di restituzione di quote associative indebitamente percepite.

.

Art. 11) Per tutto quanto qui non previsto si applicano le norme di legge.

.

per approvazione
.
Il Presidente
Maurizio Frigerio

Il Vice Presidente
Paolo Capitanio

Il Tesoriere ad interim
Maurizio Frigerio

Milano, 1 luglio 2009